Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Cinema Film A “Una vita per il Cinema” premiato il regista Emanuele Pecoraro

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



A “Una vita per il Cinema” premiato il regista Emanuele Pecoraro PDF Stampa
Scritto da Chiara Campanella   
Mercoledì 12 Novembre 2014 12:39

 

UnaVita4

“Solitudini pericolose”,  il corto d’esordio alla regia del giovane Emanuele Pecoraro, ha fatto centro: all’artista è stata infatti conferita la ambita medaglia d’argento quale rivelazione dell’anno nell’ambito della manifestazione “Una vita per il cinema”, tenutasi  in questi giorni a Roma.

Nel corso della serata-evento, uno degli appuntamenti più prestigiosi del settore cinematografico italiano, ideato ben sessanta anni dal noto critico e giornalista Alessandro Ferraù, sono sfilati sul palcoscenico, tra tecnici e maestranze di solito relegati dietro le quinte ma indispensabili alla realizzazione del prodotto film, moltissime star della nostrana “settima arte”. Tra questi: Pupi Avati, Diego Abatantuono, Massimo Boldi, Claudia Gerini, Paola Cortellesi, Francesco Pannofino, Giuliano Montaldo, Barbara De Rossi e tantissimi altri.

“Solitudini pericolose”, una storia drammatica con venature horror, imperniata sulla difficoltà a comunicare in modo “umano” tra facebook, mail, sms e relativi usi impropri, è interpretato da Elisabetta Rocchetti e Antonio De Matteo, con la produzione di Pierfrancesco Campanella.

Nella foto Emanuele Pecoraro è con le altre giovani promesse, gli attori Giovanni Anzaldo e Greta Scarano, insieme al loro “premiatore”, il regista Giuliano Montaldo, e ai conduttori Franco Mariotti e Barbara Tarricone.

 

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Novembre 2014 13:49
 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information