Gli stati d'animo non sono malattie Stampa
Scritto da Redazione   
Martedì 01 Gennaio 2008 01:00
Egregio Direttore,
sono una mamma di due spendidi ragazzi, ma soprattutto nonna di una bellissima nipotina dell?et… di tre anni e in queste due vesti volevo comunicare, attraverso questa mia lettera, la mia grande preoccupazione interiore e il mio disaccordo circa l?autorizzazione e l?approvazione alla somministrazione dell?antidepressivo Prozac anche ai minori ed ai bambini di almeno 8 anni di et….
Quando facevo la mamma ricordo che anche i miei figli a volte, nella loro infanzia e durante l?adolescenza, hanno avuto momenti in cui erano tristi, depressi, come si usa dire adesso, ed i motivi scatenanti erano i pi— svariati: un voto brutto a scuola, un voltafaccia dell?amico del cuore, l?essere stati lasciati dalla ragazza, una perdita, che causava in loro un temporaneo calo d?interesse nella vita di tutti i giorni, pianti e insonnia; ma io e mio marito, armati di amore, comprensione e tanta pazienza e buona volont…, siamo sempre riusciti a calarci nella loro realt… ed ad aiutarli ad affrontare i problemi che di volta in volta si presentavano, per poi risolverli nel migliore dei modi. Ora sono adulti, lavorano, hanno una famiglia e vivono la vita! Con i loro alti e bassi, come tutte le persone del mondo! Gli stati d?animo non sono malattie!
Ho gi… sentito parlare di questo antidepressivo nel passato e so che Š stato al centro di pesanti polemiche in America per i suoi molteplici e pericolosissimi effetti collaterali, tra i quali agitazione, cambiamento nel comportamento, ideazione suicidiaria ed omicida? e per essere stato collegato ad episodi di cronaca, ricordo in particolare alcune stragi scolastiche commesse da adolescenti in cura da antidepressivi.
Concludo la mia lettera gridando a gran voce:?No alla prescrizione degli psicofarmaci ai bambini!?.
Cos facendo, uccideremo la loro naturale vitalit…, la luce dei loro occhi, uccideremo il loro ed il nostro futuro! Continuer• a fare la nonna, amando la mia nipotina, non avvelenandola!

Agnese Ferri



 

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information