Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Banner

Naviga nelle categorie

Aggiungi scheda
Cerca

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login




Link ItalyMedia.it

Aida: storia d'amore


Sito Web

L’Aida, opera trionfale di Giuseppe Verdi, composta in occasione dell’inaugurazione del nuovo teatro del Cairo, con prima rappresentazione in assoluto in Egitto, collezionando un successo prevedibile.

Aida narra di una storia d’amore, di quell’amore sconfinato, orgoglioso e utopico (o distopico?), sentito, manifestato e corrisposto dal condottiero egiziano Radames per la schiava etiope Aida. Il dramma risiede nell’obbligazione da parte di Radames al matrimonio combinato con la figlia del Faraone Amneris. Radames, spinto dalla forte passione, tradisce la futura sposa e verrà condannato ad essere sepolto vivo, la quale sorte verrà condivisa dalla sua amata Aida, per volontà sua.

L’idea di una condanna atroce, di una morte lenta e dolorosa, per coloro che non rispettano gli ordini prestabiliti, che si negano alla virtù imposta e decidono di essere vittime consenzienti dell’amore, rappresentata spessissimo nelle tragedia liriche di quei tempi, evidenzia chiaramente la necessità dell’uomo di evasione, di ribellione, celata sotto l’incantevole invezione della nozione di arte, e in questo caso di recitazione, teatro, canto e creatività. Arte è libertà,  è espressione, spesso fondata su magnifiche congetture (perchè, in fondo, chi mai è riuscito ad articolare, spiegare inafferrabili emozioni e sentimenti). Forse, in arte, il segreto è proprio quello di riuscire a non perder di vista le proprie chimere.

Aida porta sui palchi un’infinità di metafore, ricchi contenuti, ed è un’opera che tutt’oggi non si rivela pleonastica, bensì innovativamente ispirante. In quanto fan di Rino Gaetano, non posso non citarne la ripresa in chiave moderna. Nel ’77 pubblica Aida, un album destinato a segnare la storia della música italiana, anche se ai tempi, poco riconosciuto. La canzone Aida, con attacco iniziale di ugual spartito all’Aida di Verdi, è un’inno al nostro amato stivale, che, paragonato ad una donna sensuale e coraggiosa, sfoglia i suoi ricordi senza pudore. Rino, come Verdi, voleva rappresentare un amore, il primo verso un paese, il secondo verso una donna, ostacolato da ciè che di più banale e irreversibile ci sia, la superficialità dell’uomo, alla quale il troppo potere spesso porta.

Aida è oggi uno dei grandi classici della cultura lirica mondiale: imperdonabile non assistere ad una sua rappresentazione teatrale! Ticketbis ti offre l’opportunità di non perderti i tuoi concerti, evento sportivi, teatrali, culturali preferiti. Garantiamo il nostro constante impegno nel garantire massima sicurezza, affidabilità e qualità di servizio ai nostri clienti. Compra e vendi i tuoi biglietti per Aida e molto altro su Ticketbis!


Scheda aggiunta il: 13.2.2012  Visite: 66
Powered by Sigsiu.NET RSS Feeds


        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information