Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Notizie Attualità e Cronaca Denunciato Kim Rossi Stuart

Calendario 2014

Calendario ItalyMedia 2014

CALENDARIO ITALYMEDIA 2014

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Denunciato Kim Rossi Stuart PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Domenica 06 Luglio 2008 11:37

Daria Geggi


CIVITAVECCHIA È stato denunciato per lesioni colpose personali gravissime con l'aggravante dell'amputazione dell'arto l'attore Kim Rossi Stuart che l'altra sera, a bordo del proprio gommone di circa 6 metri, 150 cavalli, ha investito un sub ad un miglio dalla costa, in località Saline, a Tarquinia Lido. Il pescatore ha perso un braccio e rischia una gamba


Il ragazzo che era in mare, M.D.O. le sue iniziali, un 34enne di Roma, sposato e con una figlia di otto anni, stava trascorrendo le vacanze al campeggio della Frasca, a Civitavecchia, da dove era partito per la battuta di pesca insieme ad un suo amico. Attorno alle 18.30 l'incidente, a circa 2 km dalla costa. Rossi Stuart, appena si è reso conto di aver urtato qualcosa, che pensava fosse un tronco, si è voltato, ha visto il sangue in acqua, ed è immediatamente tornato indietro, soccorrendo il ragazzo e richiamando l'attenzione del compagno.
Insieme lo hanno caricato sul gommone e sono tornati verso Civitavecchia per portarlo subito al pronto soccorso dell'ospedale San Paolo di Civitavecchia. Da lì il 34enne è stato poi trasferito in eliambulanza al Gemelli di Roma dove è tuttora ricoverato in prognosi riservata. Ha perso il braccio e i medici stanno cercando almeno di recuperare la gamba destra, colpita all'altezza del polpaccio. Le indagini sono condotte dagli agenti della Polizia di Frontiera coordinati dal primo dirigente Paolo Malori e dal sostituto commissario Archimede Pucci. La Procura ha aperto un'inchiesta affidata ala dott.
Pantaleo Polifemo. Solo a notte fonda è stato trovato dalla Capitaneria di Porto il pallone di segnalazione del sub.
L'incidente di Civitavecchia è solo l'ultimo di una lunga serie. Molte le vittime nel corso degli ultimi anni. I recenti episodi, un altro analogo solo pochi gionri fa, pertanto, fanno tornare alla ribalta l'emergenza sicurezza nelle acque italiane, d'estate affollate da barche e motoscafi. Il 28 giugno scorso Gianmarco Lauro, 25 anni, nipote del noto armatore Achille, che fu sindaco di Napoli, presidente del Napoli Calcio ed editore del «Roma», è rimasto ucciso dalle eliche di un motoscafo nelle acque di Ponza. Alla guida del natante il migliore amico del ragazzo. Il giovane viene travolto dal motoscafo con i motori in retromarcia dopo essersi tuffato poco prima. Il 29 luglio del 2007, invece, un uomo di 60 anni stava pescando in apnea a Crotone quando un natante di 5 metri con a bordo due persone lo ha travolto. E il 13 luglio del 2006 uno yacht ha travolto e ucciso un sub al largo dell'isola di Vulcano, nelle Eolie.