Presi i primi quattro sciacalli: sono romeni Stampa
Scritto da Redazione   
Venerdì 10 Aprile 2009 18:01

 

 

Li hanno presi che stavano già pensando alla fuga.

A San Panfilo D’Ocre i Carabinieri hanno arrestato i primi quattro sciacalli del terremoto dell’Aquila. Sono due uomini e due donne di origini romene. Quando i carabinieri del nucleo oprativo del capoluogo abruzzese li hanno bloccati stamattina verso le nove, avevano con loro dei preziosi e mille euro in contanti. La refurtiva l’avevano prelevata dalla casa di un anziano che viveva con la badante, anch’essa romena. I CC stanno valutando anche la sua posizione. La donna, 45 anni, viveva a San Panfilo D’Ocre da quasi un anno e mezzo e assisteva a causa dei suoi problemi circolatori il settantenne, che, tra l’altro, non ha famiglia. Secondo i carabinieri la donna potrebbe aver fornito le indicazioni necessarie per il colpo. I quattro stavano scappando: avevano progettato la fuga a bordo di una Vectra 1600 Opel con targa bulgara. In serata la conferenza stampa dei Carabinieri.

 

Fonte

 

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information