Stuprata dal branco a Sesto, è caccia a una banda di slavi Stampa
Scritto da Redazione   
Sabato 25 Aprile 2009 18:52

E' caccia a una banda di slavi che intorno alle 23 ha rapinato e violentato una giovane alle porte di Milano

 
Il branco li ha sorpresi appartati nella loro auto, immobilizzati e poi a turno violentato la ragazza. E' caccia a Milano a una banda di slavi che intorno alle 23 ha rapinato e violentato una giovane in via Muggiasca all'angolo con via Isola a Sesto San Giovanni (Milano). La ragazza, 26 anni, era in compagnia del fidanzato, un 29enne di Sesto (lei vive invece in un paese dell'hinterland), quando alcuni stranieri, probabilmente quattro slavi, si sono avvicinati alla loro auto ferma in una zona isolata.

Gli stranieri hanno picchiato lui, che ha riportato una frattura al naso e diverse ferite, poi si sono accaniti su di lei: più di uno l'ha violentata. Solo quando la banda era ormai lontana i ragazzi sono riusciti a raggiungere un locale poco distante, il bar ristorante Miseria e nobiltà, e a far scattare l'allarme. La ragazza, commessa in un negozio a Milano, è stata portata alla clinica Mangiagalli, mentre il ragazzo, che lavora in una pasticceria in centro a Milano, è ricoverato all'ospedale Bassini di Cinisello Balsamo.

FOTO Il luogo AUDIO "Così ho soccorso la coppia" di Gabriele Cereda

"Questa nuova barbara violenza sessuale cripropone con forza la pericolosità di certi soggetti, spesso clandestini e in particolare di quelli che provengono dall'Est, ma anche dal Nordafrica, maggiori responsabili di reati violenti e predatori a Milano e hinterland" e il commento del vicesindaco e assessore alla Sicurezza di Milano, Riccardo De Corato. E il sindaco di Sesto San Giovanni, Giorgio Oldrini, a nome di tutta la giunta, ha voluto dare la sua "solidarietà" alla giovane coppia. Il sindaco ha parlato di "inaudita violenza che indigna una città che sul rispetto delle persone ha costruito la sua stessa storia".
 

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information