Afghanistan/Times: Usa si lamentarono a Roma per soldi a talebani Stampa
Scritto da Redazione   
Martedì 20 Ottobre 2009 10:55

Per il quotidiano britannico questione sollevata l'anno scorso

Roma (Apcom) - Come annunciato, il Times rilancia anche oggi sulla questione dei presunti pagamenti da parte dell'Italia ai talebani e sostiene che il governo americano ha ammesso ieri per la prima volta che la questione è stata oggetto di discussione tra Usa ed Italia già un anno fa.

 Un funzionario americano avrebbe confermato che "la questione (dei pagamenti) era stata sollevata con gli italiani". Sempre secondo il quotidiano britannico, funzionari Nato hanno riferito che gli Usa "si sono lamentati a Roma lo scorso anno". Riguardo alle rivelazioni sui presunti pagamenti effettuati dagli italiani, il "Times" ha scritto ieri: "sappiamo che le forze italiane hanno pagato i ribelli a Sarobi in modo da non essere attaccati. Abbiamo informazioni su accordi simili da parte dei soldati italiani anche nella provincia occidentale di Herat". Il ministro degli Esteri Franco Frattini ha replicato con una secca e adirata smentita, supportato dal collega afgano Spanta. Ma proprio i vertici militari americani hanno ipotizzato l'uso di denaro come un'arma, sottolinea oggi Liberation, ricordando che il manuale ufficiale dell'Esercito americano, "Tactics in counterinsurgency", pubblicato nel mese di marzo 2009 sotto la responsabilità del generale David Petraeus, mette nero su bianco il consiglio: "Use money as a weapon".

Fonte

 

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information