Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Notizie Attualità e Cronaca Regionali/ Lazio, Ipsos: centrosinistra potrebbe ancora vincere

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Regionali/ Lazio, Ipsos: centrosinistra potrebbe ancora vincere PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Sabato 05 Dicembre 2009 06:30

Consenso del Pd cresce nonostante la vicenda Marrazzo

Roma (Apcom) - Il centrosinistra potrebbe ancora vincere le Regioni regionali nel Lazio, nonostante l'affaire Marrazzo.

 E' quanto emerge dal sondaggio realizzato da Ipsos Public Affairs su un campione di circa 2mila persone tra il 6 e l'8 novembre scorso. In base all'indagine il gradimento del Partito democratico dopo lo scandalo che ha travolto la presidenza dell'ente è addirittura cresciuto: se a ottobre era del 29,9%, a novembre è salito al 31,9%. Al contrario il Pdl, che a ottobre contava sul 41,4%, è sceso al 39,1%. Secondo la stima di Ipsos il centrosinistra nel complesso (Pd, Sinitra e libertà, Rifondazione comunista e Pdci, Italia dei valori e Radicali) conta sul 46,7% dei consensi, mentre il centrodestra (Pdl e Lega), se alleato con l'Udc (che da solo conta il 7,9%), arriverebbe al 48,9%. Insomma, molto dipenderà dalle scelte dell'Udc. E in ogni caso i margini sono risicati. Anche perché, precisa l'Ipsos, la stessa Udc al suo interno è spaccata sulle alleanze e qualsiasi scelta provocherà probabilmente defezioni. Insomma, nonostante la vicenda Marrazzo, la partita delle prossime regionali, è ancora tutta da giocare. Il motivo, secondo il sondaggio, è che il 70% degli elettori pensa che l'ex presidente abbia fatto bene a dimettersi, dimostrando una sensibilità che altri politici non hanno, mentre il 55% è convinto che la vicenda sia stata strumentalizzata politicamente. Quasi la metà (48%), poi, pensa che le vicende personali di Marrazzo non abbiano influenzato le sue scelte da presidente. Valutazioni, secondo i dati Ipsos, diffuse soprattutto nel Pd, naturalmente, ma anche in molti elettori Pdl. Anche se i risultati delle elezioni non sono affatto scontati, però, la sensazione che vincerà il centrodestra è molto diffusa. Se a ottobre il 48% pensava che avrebbe vinto il centrodestra (contro il 27% che riteneva il contrario), a novembre quelli che sono di questa idea sono saliti al 58% (contro il 20% che pensa vincerà il centrosinistra). Insomma, tutti pensano di essere gli unici a cui la vicenda Marrazzo non abbia fatto cambiare intenzione di voto.

Fonte

 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information