«Per Frisullo feci arrivare una ragazza anche da Parigi» Stampa
Scritto da Redazione   
Sabato 20 Marzo 2010 00:16

Tarantini parla della escort Di Meglio: «Favorii prestazioni sessuali con il politico»

BARI - L'imprenditore barese Giampaolo Tarantini fece arrivare da Parigi a Bari una escort per l'ex assessore Frisullo.

È quanto afferma lo stesso Tarantini nel corso di un interrogatorio reso alla Procura di Bari. La escort è Vanessa Di Meglio. «Si tratta - spiega l'imprenditore - di una mia carissima amica, che ho conosciuto per il tramite di mia moglie circa 10 anni fa. Da allora ho continuato a frequentarla invitandola a feste nelle quali la riempivo di attenzioni, anche fornendole cocaina. Tendenzialmente la stessa non è una professionista del sesso, ma all’occorrenza non disdegna di essere retribuita per prestazioni sessuali. Ho favorito, nel 2007 e nel 2008, rispettivamente due prestazioni sessuali della stessa con Sandro Frisullo, retribuendola con un importo che credo si aggirasse sui 500 euro, oltre a pagarle il biglietto aereo, poiché la stessa veniva da Parigi, e ad ospitarla a Riva del Sole, a Giovinazzo (Bari)».

IN HOTEL A MILANO - Quella con Vanessa di Meglio non è l’unica «stravanganza» - secondo l’accusa - che «Gianpi» ha offerto a Frisullo in tema di escort. Altri incontri sessuali organizzati da Tarantini - emerge dagli atti - il politico li consumò nel lussuoso hotel milanese Principe di Savoia con Sonia Carpentone che nel corso degli interrogatori è stata - a giudizio dei pm - «reticente» poiché ha confermato di aver avuto rapporti sessuali con Frisullo solo perchè - ha detto - il politico «mi piaceva».

Fonte

 

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information