Apertura in pompa magna per l’Idv alla convention di Vasto Stampa
Scritto da Redazione   
Venerdì 16 Settembre 2011 19:31

dal nostro inviato Silvestro Bellobono

Ospiti di Di Pietro sul palco Vendola e Bersani, moderati da Chicco Mentana

Vasto – In occasione del 6° incontro nazionale dell’Italia dei Valori a Vasto, il presidente del partito Antonio Di Pietro, ha deciso di fare le cose in grande puntando sulla presenza contemporanea sul palco dei tre leader del centrosinistra italiano: Pier Luigi Bersani, Nichi Vendola e appunto l’ex pm.

Un appuntamento importante per delineare le future linee programmatiche di quella che potrebbe essere la coalizione in grado di sfidare il centrodestra berlusconiano: il “Nuovo Ulivo” composto da Idv, Pd, Sel.

Nel suggestivo scenario di Palazzo D’Avalos, di fronte ad una folla imponente e plaudente, si è svolto il primo dei grandi appuntamenti organizzati dall’Idv nella storica cittadina abruzzese, che per tre giorni sarà teatro non solo della festa dipietrista, ma anche di importanti momenti di dibattito politico e riflessione sociale sul momento critico che sta attraversando il Paese. Sono previsti, infatti, incontri e approfondimenti aventi come temi cruciali le donne, i giovani, la sanità, la legalità.  

Oggi, nel primo di questi grandi happening, c’è stato appunto l’attesissimo incontro del “nuovo triumvirato” del centrosinistra, un evento politico succoso moderato dal direttore di La7 Enrico Mentana.

''E' da un po' di tempo che dico che il governo non arriva al 2013 e vedo che ora cominciano a dirlo in diversi e anche qualcuno che dovrebbe saperlo: certamente Bossi lo sa più di me''. Così esordisce il segretario del PD, Pier Luigi Bersani, commentato le parole odierne del Senatur, per il quale la fine della legislatura “sembra lontana”.  

"La nostra deve essere la coalizione del lavoro, dei diritti civili, dei diritti sociali e dei diritti umani", dichiara dal palco il governatore della Puglia, Nichi Vendola, facendo chiaramente intendere che per lui è questo lo schieramento politico più adatto a sfidare e sconfiggere il Cavaliere. “Le forze che sono qua possono suscitare la speranza”, aggiunge enfatico il leader di Sel.

''Berlusconi è e deve rimanere davanti alla giustizia una persona come tutte le altre. Si comporta come il 'Marchese del Grillo', ma i giudici sanno come andarlo a prendere'', arringa Antonio Di Pietro, riferendosi alle ultime vicende giudiziarie che hanno coinvolto il premier. C’è un impegno da parte dell’Idv, il Paese sa bene che al governo c’è una persona alla fine dei suoi giorni, noi abbiamo la responsabilità di costruire un’alternativa credibile e responsabile”, dichiara convintamente Di Pietro scatenando gli applausi scroscianti della folla in visibilio di fronte al suo leader carismatico.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Settembre 2011 19:48
 

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information