Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Notizie Attualità e Cronaca C.A.F.: cos'è e come funziona

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



C.A.F.: cos'è e come funziona PDF Stampa
Scritto da Administrator   
Lunedì 15 Giugno 2015 16:51

730-pagina-10 MediumI centri di assistenza fiscale, o C.A.F., sono enti istituiti in seguito alla legge n. 413 del 1991, che prevedeva l'istituzione di centri di assistenza fiscale e del conto fiscale. Queste agenzie sono generalmente delle s.p.a ai quali sia i lavoratori che i datori di lavoro si rivolgono per ottenere l'assistenza fiscale. Per svolgere le attività previste, il C.A.F. deve aver ottenuto il nullaosta per l'iscrizione all'albo nazionale dei C.A.F. da parte del Ministero delle Finanze. I centri di assistenza fiscale sono attualmente divisi in:

  • C.A.F. per lavoratori dipendenti: si occupano di assistenza fiscale per tutti coloro che svolgono un lavoro da dipendenti
  • C.A.F. per datori di lavoro: si occupano di assistenza fiscale per tutti i datori di lavoro

 

Tra i numerosi servizi offerti al pubblico, i centri di assistenza fiscale si occupano principalmente delle seguenti attività:

  • compilazione del modello 730
  • dichiarazioni fiscali di diversa natura
  • compilazione dei modelli RED
  • compilazione dei modelli ISEE
  • compilazione dei modelli ISEU
  • trasferimento telematico delle domande compilate attraverso il canale ENTRATEL

 

Se avete qualsiasi problema legato al fisco, o semplicemente necessitate di informazioni utili per le agevolazioni fiscali, vi basterà rivolgervi al vostro C.A.F. di riferimento regionale, ad esempio questo di Boccea, che vi potrà essere di aiuto qualora abitiate a Roma. Se invece siete disoccupati e pensate di voler mettere le vostre competenze al servizio della comunità dei lavoratori, di seguito vi illustriamo il percorso da compiere per diventare operatori all'interno di un C.A.F.

Come lavorare in un C.A.F.

Per diventare un operatore C.A.F. occorre essere in possesso di grandi conoscenze nel settore tributario, fiscale, contabile e su tutti gli aspetti riguardanti la compilazione dei moduli che derivano da tali settori. Lavorare in centro di assistenza fiscale significa anche avere competenze in materia di consulenza relativa alle imposte dirette e indirette, la formazione del bilancio, la dichiarazione dei redditi e tutto ciò che è relativo all'ambito contabile. Per acquisire tali conoscenze è necessario prendere parte a dei corsi organizzati dalle regioni o dai privati, per i quali è consigliabile aver prima conseguito un diploma superiore in ragioneria. Il corso formativo ha l'obiettivo di creare dei profili professionali specializzati in materia fiscale e tributaria. Il processo formativo per diventare operatori di C.A.F. comprende inoltre la possibilità di imparare sia le nozioni teoriche, sia l'uso ottimale degli strumenti operativi, come i software specifici per i centri per le dichiarazioni. A tale riguardo, sono solitamente richieste delle competenze riguardanti l'utilizzo generale del computer e dei principali programmi informatici, perché il mestiere nel C.A.F prevede un uso frequente di diversi software. In termini di requisiti caratteriali, l'aspirante operatore fiscale deve possedere una spiccata attitudine al rapporto con il pubblico, la predisposizione al lavoro di squadra e ai rapporti interpersonali. Lavorare a contatto con il pubblico significa anche essere dotati di educazione, garbo e pazienza, necessari per poter fronteggiare qualsiasi tipo di situazione con competenza e professionalità. I contratti proposti attualmente dai C.A.F sono sia part-time che full-time, in base alle esigenze del candidato. In termini di referenze invece, è consigliabile aver partecipato ad esperienze formative o lavorative inerenti al settore delle pratiche fiscali.  

Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Giugno 2015 17:06
 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information