Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Per chi suona...Campanella LIBRI IN USCITA, Solitudini pericolose, il corto dello scandalo

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



LIBRI IN USCITA, Solitudini pericolose, il corto dello scandalo PDF Stampa
Scritto da Pierfrancesco Campanella   
Venerdì 03 Luglio 2015 10:23

E' appena arrivato sugli scaffali delle librerie di tutta Italia "Solitudini pericolose - il corto dello scandalo" (Lithos Editrice) del giornalista Emanuele Pecoraro, un volume che racconta le fasi di lavorazione dell'omonima opera prima che ha segnato il suo esordio dietro la macchina da presa, e che tanti problemi ha avuto con la censura, come ampiamente raccontato tra le pagine del libro, al punto da meritare l'appellativo di "opera proibita".

Emanuele Pecoraro regista di SOLITUDINI PERICOLOSE

Per questo lavoro cinematografico, scritto da Lorenzo De Luca,  Pecoraro è stato premiato con la Medaglia d'argento quale miglior debutto  nel corso della importante manifestazione "Una vita per il cinema 2014", ricevendo  contemporaneamente in Campidoglio, con la medesima motivazione,  la targa Personalità Europea - Oscar dei Giovani durante la "Giornata d'Europa 2014". Nonostante tali ed altri prestigiosi riconoscimenti, questo interessante cortometraggio è stato  tacciato di estrema scabrosità e di istigazione alla perversione. Addirittura la Commissione di Revisione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali lo ha in un primo momento “bocciato”, vietandone la visione ai minori di anni 18, alla pari di una qualunque pellicola a luci rosse! Un provvedimento davvero “spropositato” e che riporta alla mente i clamorosi casi storici di capolavori “incompresi” come “Ultimo tango a Parigi” di Bertolucci, “Rocco e i suoi fratelli” di Visconti, “Caligola” di Brass o “Teorema” di Pasolini. Tutte opere che hanno fatto discutere i censori delle rispettive epoche, perché ritenute troppo “scandalose”, o forse, più verosimilmente, perché trattavano argomenti scomodi e quindi “disturbanti”. Come in fondo lo stesso “Solitudini pericolose”, che affronta con coraggio e in maniera fuori dagli schemi, la tematica della violenza sulle donne, una emergenza sociale di cui si parla molto negli ultimi tempi, ma evidentemente non abbastanza, se ancora permangono pregiudizi e tabù duri a morire.

Il libro, corredato dalle tante foto di scena realizzate sul set da Laura Camia, è stato presentato alla stampa nei giorni scorsi,  presso il Punto Einaudi di Via Labicana,  a Roma. Alla riuscitissima serata-evento hanno presenziato, tra gli altri,  l'attrice Elisabetta Rocchetti, protagonista femminile e il musicista Marco Werba, autore della colonna sonora.

 

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Luglio 2015 10:07
 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information