Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Notizie Attualità e Cronaca Addetto stampa cercasi per deputato grillino. Lo stipendio? 2,8 euro l'ora

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Addetto stampa cercasi per deputato grillino. Lo stipendio? 2,8 euro l'ora PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 04 Aprile 2013 20:13

 

A.A.A. Addetto stampa cercasi per lavoro alla Camera dei Deputati. Stipendio previsto: circa 1.200 euro al mese per un impegno quotidiano di 14 ore al giorno (facendo i conti con tutto quello che dovrà fare) per 7 giorni su 7. A offrire l'incarico non è uno schiavista della vecchia politica, un barone degli scranni parlamentari, un barbogio canuto da mandare a casa.


No: a offrire l'incarico per la somma di 2,85 euro l'ora è Riccardo Fraccaro, 32 anni, di Trento, appena eletto alla Camera. Uno che, per onestà intellettuale va detto, ha già annunciato che devolverà allo Stato la sua diaria di segretario dell'Ufficio di Presidenza e che si è mantenuto all'università scaricando le casse ai mercati generali e facendo il pizzaiolo. Uno, insomma, da cui non te l'aspetti.
A fare le pulci alla proposta del pentastellato è un senatore della Lega che spiega come il denaro a disposizione di Fraccaro per il suo addetto stampa (derivato dalla sua decurtazione di stipendio) sia di 3.500 euro lordi.
Un botto, sembra, ma a conti fatti, e considerato poi tutto quello che il grillino richiede al suo addetto stampa, si traducono, appunto in 14 ore di lavoro quotidiane e 1.200 euro spesi tra abbonamenti a quotidiani e agenzie di stampa, materiale di lavoro come toner per la stampante e connessione Internet, varie ed eventuali.
Se non fosse che l'Ordine dei Giornalisti secondo un vecchio tariffario (aggiornato al 2007) prevede per un ruolo come quello cercato da Fraccaro 35.571 euro annui, magari non ci sarebbe nemmeno da stupirsi: lo sfruttamento del lavoro, di questi tempi, non fa più notizia.
La fa in questo caso, invece, al punto che Fabrizio Franchi, presidente dell'Ordine dei Giornalisti del Trentino si arrabbia e dichiara: «Dopo aver sputato veleno sulla categoria, ora quelli del Movimento 5 Stelle vogliono giornalisti alle loro dipendenze che raccontino la loro versione. Ma oltre che servi, li vogliono anche schiavi sottopagati. Non mi sembra un bel biglietto da visita per chi parla di rinnovamento».
Di più: a voler proprio essere rigorosi, Fraccaro, in quello stesso video che il 27 marzo posta su Youtube con cui annuncia di cercare collaboratori, spiega anche che per il momento viene aiutato gratis dal fidanzato di sua sorella. Fidanzato a cui spera di poter corrispondere al più presto uno stipendio. Giustissimo: il lavoro deve essere adeguatamente retribuito.
Qualche dubbio invece sul fatto che, senza mettere in discussione l'abilità del quasi cognato, la selezione abbia premiato il fidanzato della sorella. Insomma un mezzo parente. Ma non era roba da vecchia Repubblica?

 

Fonte

 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information