Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Teatro

Calendario 2014

Calendario ItalyMedia 2014

CALENDARIO ITALYMEDIA 2014

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Teatro


Sandro Torella e il Pil da mandare a… PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Campanella   
Giovedì 21 Marzo 2013 19:00

7287085090 6ea77fde08

Finalmente uno spettacolo istruttivo, ma al contempo leggero e coinvolgente, quello recentemente presentato, per il secondo anno di fila, al Teatro Duse di Roma dall'irriverente titolo“Fanculo il pil”.

Leggi tutto...
 
Alla Sala Umberto le migliori “canzoni” della nostra vita PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Campanella   
Sabato 02 Marzo 2013 15:00

locandina recital MAURIZIO FABRIZIO

Maurizio Fabrizio è uno dei più importanti e prolifici “music-maker” della musica leggera italiana: musicista, autore, arrangiatore ed anche interprete. Attivo sulla scena dai primi anni settanta, è stato artefice di alcune delle pagine più belle nella storia della canzone. Brani come “I migliori anni della nostra vita” di Renato Zero, “Almeno tu nell’universo” di Mia Martini e “Storie di tutti i giorni” di Riccardo Fogli (solo per citarne alcuni a caso) recano la sua firma. In pratica ha collaborato a vario titolo con tutti i “big”: da Branduardi a Patty Pravo, dalla Vanoni a Miguel Bosè, da Toquinho a Giorgia, fino ad Al Bano.

Leggi tutto...
 
L'Amore per bene e per male, ma soprattutto per divertirci! PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Campanella   
Venerdì 16 Novembre 2012 11:48

locandina1

Finalmente uno spettacolo fresco, gradevole, spensierato, senza pretese “intellettualoidi” ed al riparo da messaggi più o meno impegnati da “lanciare”!

Stiamo parlando della commedia musicale in due tempi “L' amore per bene e per male” (I figli di Roma), attualmente in scena al Teatro Anfitrione di Roma, con protagonisti i bravi Stefano Antonucci e Sabrina Crocco.

Scritta da Silvestro Longo, con musiche originali di Alberto Laurenti e coreografie di Claudio Meloni, che ne cura anche la regia, la performance teatrale è imperniata su alcuni “mitici” personaggi della Roma dei tempi andati e consegnati alla storia: il boia Mastro Titta, lo “sciupafemmine” Giggi il Bullo ed il comico Ettore Petrolini.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Novembre 2012 11:53
Leggi tutto...
 
Solo i pazzi sanno amare? PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Campanella   
Lunedì 23 Luglio 2012 21:28

Scan

Estate: tempo di esami di maturità per gli studenti, alla conquista del tanto agognato diploma, ma anche tempo di saggi di recitazione per gli allievi delle scuole teatrali.

Proprio come nel caso della nota accademia romana diretta da Augusto Zucchi che ha recentemente portato in scena un testo sceneggiato dallo stesso Zucchi, in collaborazione con Gaia Riposati, intitolato “Villa Serena – La casa degli addii”.

Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Luglio 2012 21:41
Leggi tutto...
 
I “Ri-Costituenti”: iniezioni di sani valori d'arte e di vita PDF Stampa E-mail
Scritto da Chiara Campanella   
Giovedì 14 Giugno 2012 09:45

IRi-Costituenti

«La responsabilità penale è personale» recita l'articolo 27 della nostra Costituzione, precisando che «Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato». Fino a qualche tempo fa quest'ultima asserzione rischiava di risultare, forse, solo un gioco di parole o un tentativo evanescente poco attuabile. Poi qualcosa si è messo in moto nell'ambito del recupero inteso come riabilitazione alla normalità della vita e certi buoni propositi hanno iniziato ad assumere un valore tutt'altro che utopico. Tanto da andare ad interessare anche campi inaspettati come quello artistico. Basti pensare a pellicole come Cesare deve morire” dei fratelli Taviani, vincitore dell'Orso d'Oro all'ultimo Festival di Berlino, interamente girato nel carcere di Rebibbia di Roma ed interpretato da detenuti. O come “Reality” di Matteo Garrone, unico film italiano in gara al Festival di Cannes che ha come protagonista Aniello Arena, un recluso nella casa circondariale di Volterra a cui è stato accordato il permesso di girare le scene. Ma questo tanto interessante quanto inconsueto fenomeno non ha preso piede solo nel mondo del cinema, approdando recentemente anche in teatro con lo spettacolo di Francesco De Cicco, Fiore Ranauro e Michele Celano dal curioso titolo “I Ri-Costituenti”.

Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Luglio 2012 22:42
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2