Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Lettere al Direttore

Calendario 2014

Calendario ItalyMedia 2014

CALENDARIO ITALYMEDIA 2014

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Lettere al Direttore
Camera di Commercio: Protesta PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Giovedì 04 Aprile 2013 01:00

Sig. direttore,
una mia conoscente dopo due anni di attivit… in qualit… di agente , si e trovata nella necessita di richiedere un certificato di iscrizione alla camera di commercio, il primo impatto non e dei pi— gradevoli, in quanto e stata invitata a cercarsi il n. di iscrizione in dei libroni, (fatto alquanto strano in quanto con i computer e molto pi— veloce e pratico) ma superato il primo ostacolo in quanto erano presenti parecchie omonimie, sorbitasi la solita coda si e finalmente presentata agli sportelli e avere il tanto agognato certificato. La sorpresa pi— grande e stata di dover pagare 5 euro per la stampa di un pezzo di carta fatto in cinque secondi. La mia conoscente ha fatto presente di aver chiesto il certificato in carta semplice, e la signora allo sportello ha affermato che il pagamento era per diritti camerali e non per bolli.
Confusa e irritata per l?esborso non previsto, la signora si e allontanata chiedendosi per che cosa pagava la tassa annuale di iscrizione alla Camera di commercio.
In effetti la domanda non trova risposta in quanto pur analizzando bene il la situazione non si trova un solo motivo di utilit… nell? essere iscritti.
Qualche mese fa, tutti noi imprenditori abbiamo ricevuto una comunicazione della camera di commercio che ci informava che per quest?anno dovremo pagare se ci va bene solo il 6% in pi— dell?anno precedente.
Al di l… delle considerazioni sulla utilit… della camera di commercio, mi sembra quantomeno inopportuno in questo momento che un ente(?) aumenti delle quote obbligatorie di pi— del doppio della svalutazione che il governo ci comunica.
Dobbiamo considerare che mentre il governo fa di tutto per aiutare le aziende, ed attualmente molte sono in difficolt…, alla camera di commercio non interessa, non si sa per quale motivo chiede pi— soldi per poter continuare a spendere in opere che poco anno a che fare con le sue funzioni anche se e difficile trovarle , acquisto quote azioni autostrade, aeroporti e ecc.ecc.ecc.
La camera di commercio non e nuova a trovate del genere, anche nel caso del passaggio dalla lira all?euro, tutte le operazioni sono state senza oneri ma la camera di commercio pretese il pagamento dei diritti camerali per la variazione della dicitura del capitale in euro del capitale delle aziende, mentre il governo aveva assicurato che il passaggio all? euro sarebbe stato a costo zero.
Sarei curioso di conoscere il bilancio delle camera di commercio.
Purtroppo tra i molti scandali di questo Paese, uno dei pi— vergognosi (e di cui nessuno parla) Š certamente quello delle Camere di Commercio, istituti ibridi che da un lato rivendicano la libert… d?azione delle associazioni private e che al tempo stesso, per•, hanno privilegio di imporre balzelli e obblighi che sono tipici dello Stato.
Da tempo, infatti, molti si chiedono a cosa servono di preciso tali enti. Qualcuno sostiene che l?iscrizione alla Camera di Commercio dovrebbe garantire la seriet… dell?azienda, ma Š ovvio che le cose non possono stare in questi termini: tutte le aziende fallite, infatti, erano prima regolarmente iscritte nei registri camerali. Certamente quest?istituto rilascia certificati utili, anzi indispensabili, in varie occasioni. Ma si tratta solo di pezzi di carta che gli enti pubblici c?impongono di esibire quando sottoscriviamo un contratto per la fornitura di un servizio pubblico o quando viene aperto un conto corrente. In realt…, a nessuno quel documento serve davvero: Š solo la legge ad imporlo. Per di pi—, nella quasi totalit… dei casi c?Š pure un bollo da pagare?
Non sono solo queste considerazioni a sollevare dubbi e interrogativi. Le imprese, infatti, si chiedono come sia possibile che i bilanci di tali enti non siano mai pubblicati o comunque non siano mai adeguatamente pubblicizzati. Perch‚, in altre parole, enti privati di questo genere possono pretendere soldi da altri enti privati (le imprese) e non tenerle minimamente al corrente dell?uso che ne viene fatto?
Perch‚ un?associazione, con i soldi rapinati alle aziende, concede prestiti agevolati ad alcune ditte e solo a quelle iscritte a certe coperative-fidi di ben precise associazioni di categoria e non a chi pu• rilasciare ben pi— solide fideiussioni di primarie banche nazionali? Ô pi— che legittimo chiedersi se una Camera di Commercio pu• discriminare in tal modo, dato che usa soldi che necessariamente tutti gli imprenditori sono costretti a versare. Cos com?Š inevitabile che ci si chieda per quale motivo vi siano Camere che installano macchine per la distribuzione dei certificati, ma poi ne limitano l?uso ai commercialisti e alle associazioni di categoria.
I responsabili delle Camere di Commercio affermano che il loro operato Š al di sopra di ogni sospetto, che i loro servizi sono ottimi e utili alle imprese. Prendiamo per buona tale affermazione: ma se le cose stessero in questi termini nessuno di tali enti avrebbe motivo di temere la nascita di altre organizzazioni analoghe (in concorrenza con loro) che offrissero analoghi servizi in un mercato competitivo. E certo non vi dovrebbe esservi neppure un?impresa orientata a rinunciare ai servizi delle Camere di Commercio: anche in assenza di un esplicito obbligo di legge?
In realt…, oggi le Camere di Commercio sono organismi del tutto inutili, che ostacolano quanti vogliono lavorare ed impongono inutili pesi a chi vuole lavorare e intraprendere. Chi vuole aprire una bottega, deve obbligatoriamente frequentare ? a pagamento - un corso istituito dalla Camera; e stessa cosa capita a chi vuole avviare un?attivit… di agente di commercio. E se il giovane (pur bravo e volonteroso) non ha tempo da perdere e soldi da sborsare, dovr… cambiare progetto di vita. In conclusione resta solo da chiedersi come si possa continuare ad accettare tutto ci• in uno Stato che si dice moderno e (almeno a parole) di tipo liberale. In definitiva, finche noi imprenditori continueremo solo a pensare al lavoro, ed a bofonchiare ogni volta qualche regolamento limita le nostre libert… personali, non a beneficio della comunit…, ma a vantaggio solo d?organizzazioni o burocrati continueremo a subire questi sorprusi. Non Š ora di dire basta?

Brescia, 09/10/2002

Ultimo aggiornamento Lunedì 31 Marzo 2008 19:35
 
SALAM, SADDAM! Democrazie & Dittature PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 01 Gennaio 2008 01:00
Alla cortese attenzione del Direttore,

Sorvolando per un momento i relativistici sistemi dei torti e delle ragioni, dei transitori codici dei diritti delle Nazioni e gli interessi politico-economici di tutte le parti in causa, un'acuta sirena d'allarme Š udita in ogni angolo del Mondo, e uno dei tanti regimi abominevoli che appestano il pianeta e la storia pi— negativa della razza umana Š additato come pericoloso per la Democrazia, dunque da abbattere nel pi— breve tempo possibile. Questo Š il Target: i rapporti fondamentali tra le Democrazie e le Dittature quali debbono essere? Di reciproco rispetto, quando le Dittature non rispettano per propria natura nessuno tranne la figura carismatica del Tiranno di turno, al di l… di ideologie stanche e bandiere ammainate? Di reciproco scambio commerciale, quando le Autocrazie da Terzo Mondo affamano i loro popoli mentre comperano armamenti che gli Stati progrediti ciecamente vendono loro assieme alla tecnologia per renderle sempre pi— letali, senza considerare che un giorno saranno loro rivolte contro? Di scambio culturale, quando le Dittature propongono Pensieri Unici e vedono la Libera Comunicazione come il peggiore dei nemici? Possono Hitler, Stalin, Pinochet, Pol Pot e i moderni emuli sedere con pari merito al Tavolo della Concertazione delle Nazioni Libere dove vengono decisi i destini del mondo? E' ora che le Democrazie Occidentali considerino le Dittature per quello che sono: cancri mortali nel corpo di un Mondo che dovrebbe essere ovunque Libero, senza condizioni. Imporre sanzioni? Š come curare il cancro con l'aspirina: la Storia insegna che ai Dittatori non interessa il malessere del popolo, ma sulla fame e l'ignoranza prosperano con la legge del terrore, e restano saldamente al potere fino a quando inevitabilmente s'imbarcano in una guerra che spesso, per fortuna, perdono, provocando tuttavia enormi danni. Per il fatto stesso di esistere, le Dittature, ovunque si manifestino, dietro qualunque simulacro si nascondano, comunque si mimetizzino, a volte anche in societ… evolute, vanno combattute con ogni mezzo possibile. Tiranni e tirannelli potenziali vanno osservati fin dal primo vagito e fermati per tempo. I Cttadini delle Nazioni che si definiscono Libere hanno il Dovere di vigilare ed essere attivi nei riguardi di qualunque minaccia alla Democrazia, anche a quelle a volte prodotte da certe tendenze devianti delle Democrazie medesime, tenendo conto che difendono cos la loro stessa Libert…, Sistema di Vita e Valori. La Libert… non Š gratis nŠ Š cortesemente elargita da nessuno, ma Š una conquista che ogni abitante di questo pianeta deve preservare e difendere ad ogni costo. Uomini troppo indifferenti e timorosi hanno permesso la nascita e la crescita della malapianta della Dittatura, ancora oggi in diffusa fioritura mondiale con i pi— perversi e mortiferi effetti per tutti. Uomini lungimiranti e coraggiosi hanno dato la vita per la Libert… preferendo la lotta e la morte ad una vita meschina costretta dai voleri autoritari altrui. La Dittatura efferata di una Nazione che sta all'altro capo del Mondo riguarda non solo anche noi tutti, ma il Pianeta intero. Gli Europei, con la Grande idealizzata Ferazione Politico-Economica ancora da costruire nella realt…, da che parte della Storia staranno? Aspetteranno ancora passivamente un altro Sbarco in Normandia, con l'intervento generoso degli Stati Uniti a risolvere ancora una volta il Problema?

Francesco Martin cittadino europeo
26 settembre 2002
 
Turchia in Europa? No Grazie... PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 01 Gennaio 2008 01:00
Alla Cortese Attenzione del Direttore,
Nel dibattito a livello europeo riguardante l'eventuale ingresso nell'Unione Europea della Turchia, non riesco a comprendere la fretta, forse per immediati motivi economici e di mercato, che alcune Nazioni hanno per accelerare tale processo, con miopia dimenticando che una vera Europa Unita Š ancora ben lungi dall'essere stata costruita e politicamente costituita, quindi che tale sorta di federazione Š assolutamente incapace strategicamente e miltarmente di fonteggiare le evidenti problematiche che gi… si sanno affacciando potenti all'orizzonte degli eventi della nostra Storia prossima ventura. In un'Unione Europea che parla ancora dodici lingue diverse ed ha abitudini burocratiche e attitudini egoistiche che dovrebbero essere rieducate ai nuovi scenari mondiali, avere il borsellino con la moneta unica in tasca Š ancora troppo poco per atteggiarsi gi… a poco leggibile copia-carbone degli Stati Uniti d'America, che Š realt… assai diversa: Forte Politicamente, Economicamente, Militarmente, e capace di risolvere i problemi anche da sola. Mentre le Riforme - quelle vere - tardano a venire, anzitutto per cattiva volont… delle parti, che si accapigliano sulla misura delle banane mentre il Terrorismo Internazionale potrebbe far diventare l'Europa una pi— vasta e invivibile Israele, si vorrebbero aprire le porte a Paesi come la Turchia profondamente islamici e a met… nell'orbita di attrazione del Fondamentalismo religioso, mantenendo intatto il potere di veto che ogni singola Nazione membra ha nel Parlamento Europeo, con la possibilit… di condizionare il voto di tutti gli altri, ma nel contempo, facendo accedere tale Paese alla cornucopia dei Finanziamenti europei, che sono denari versati da tutti noi. Nel passato, affamata di manodopera a basso costo, l'Europa ha fatto permeabili le proprie frontiere a milioni di islamici, senza almeno farli giurare, per iscritto, pena l'immediata espulsione, Fedelt… ai Valori di Democrazia e Libert… che sono il fondamento del gi… martoriato Occidente, minando cos il proprio territorio con una dormiente Catena Antagonista, che vedremo all'opera alle prime difficolt… dei Sistemi Economici, e che, per assurdo, ma non troppo, potrebbe addirittura, in certe zone, utilzzare il Sistema Democratico del Voto per islamizzare politicamente alcune contrade europee. Certo, la Globalizzazione Š rapida e veloce, in apparenza vengono ricopiati modelli occidentali in paesi dove l'Autocrazia e la tendenza alla Dittatura Š ancora radicata nel fondo dell'animo della gente, pronta ad emergere e ad imporsi nel momento adatto. Tali Nazioni andrebbero osservate lungamente e attentamente prima di dar loro il via libera nella Societ… delle Democrazie, mentre l'Europa dovrebbe costituirsi in un unico Corpo politico-economico vigile e reattivo, previdente, attento e saggio nelle scelte, che non vanno mai lasciate al caso. Piuttosto che la Turchia entri in Europa, Š forse meglio che sia l'Europa ad entrare in Turchia....
Francesco Martin
 
Chi difende i difensori? PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 01 Gennaio 2008 01:00
Alla Cortese Attenzione del Direttore,
La tragedia di Napoli, dove un Agente di Polizia, per contrastare il furto del proprio motorino reagisce alle minacce a mano armata di due "scugnizzi" e ne uccide uno, lascia a dir poco meravigliati. L'Agente, che ha infine solo compiuto quel Dovere di Autotutela e Difesa delle Leggi anche per i Diritti di Tutti i Cittadini, Š stato immediatamente indagato, mentre paiono quasi essere diventati due piccoli eroi, negativi, ma comunque Eroi, i due malfattori. Questa Repubblica continua a diffondere proclami sulla "Sicurezza", agita spettri di Pericoli ovunque presenti, grida a ripetizione il Rischio Terrorismo, addita la Piccola Delinquenza come causa di gran parte dei malesseri diffusi nel Paese, e poi? Quale Sistema di Tutele prevede per chi Š chiamato a difendere i Diritti della Collettivit…? Quali provvedimenti reali mette alla prova dei fatti sul campo (che Š quella vera che conta) per cercare di evitare alla fonte l'Origine del Male? Cosa aspetta ancora a Riformare come si deve l'intero Comparto Sicurezza? Campa cavallo. Solito polverone oggi, silenzio di tomba domani. I Poliziotti debbono essere forse solo Bersagli Passivi? Perch‚ molte Leggi in vigore offrono maggiori tutele al delinquente, al truffatore, al "furbo di quartiere" che non a coloro che debbono lottare contro un crimine sempre pi— dilagante, accorto, dotato di mezzi e risorse tali da essere diventato una vera e propria Multinazionale?
Fine del pietismo, prego: mi dispiace per il ragazzino, che forse ha vissuto in una realt… da film e telenovelas, cresciuto magari tra il Bronx dei quartieri di periferia ed una famiglia distratta, dotata di pochi mezzi, e questo pu• essere anche in parte colpa della Societ…, ma, principalmente, delle Libere Scelte dell?Individuo che si pone di fronte alla Vita e alla Morte, infischiandosene dell'una e dell'altra. Se domani chiunque di noi prendesse in mano una pistola finta, ma veritiera nell'azione, ed entrasse a fare una rapina in una banca, conoscerebbe gi… da oggi, credo, quali sono i rischi che corre, con l'aggravante di andarseli personalmente e deterministicamente a cercare. Non pianga dopo.

Francesco Martin
 
Superindulto PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
Martedì 01 Gennaio 2008 01:00
Alla Cortese Attenzione del Direttore,
Desidero evidenziare, ancora una volta, una possibile risoluzione positiva al Problema carcerario, per la ricostruzione di una nuova armonia tra i Cittadini di questa Repubblica, alleviando anche il carico emotivo, il conflitto legale e il carico tributario che grava sulle spalle dei contribuenti. Ogni forma e specialit… di rapporto tra le parti, nel sociale, nel politico, nell'economico, nel pubblico e nel privato, Š anzitutto fondato sulla Fiducia. Su di essa e sulla comprensione reciproca avanza un barlume di civilt…, e il mantenimento della pace, altrimenti Š barbarie e guerra di tutti contro tutti. Il nostro Stato italiano, caratterizzato da una giungla legale inestricabile e una palude burocratica senza confini, che spesso innescano catene di retroazione le quali spingono il singolo ad errori con un sistema inflattivo ad accumulo che possono anche portarlo al carcere, potrebbe, per una volta, dimostrarsi magnanimo, e restituire Fiducia a molti cittadini che sostano dietro le sbarre, con relative spese sostenute dalla collettivit…. Ragioniamo industrialmente? Ogni carcerato costa al contribuente circa 250,00 Euro al giorno, e la permanenza in carcere serve a ben poco per la "Redenzione" di chi Š caduto in errore, anzi. Allora, perchŠ non fare uscire in anticipo coloro che hanno commesso reati di lieve entit… dando ad essi un tanto al giorno per il tempo che avrebbero trascorso in cella, come Buonuscita per il reinserimento nel tessuto sociale, offrendo ad essi un nuovo Segnale di Fiducia nel rapporto con le Istituzioni? Naturalmente, carcere duro, poi, per chi ricade nell'errore. Complessivo Enorme Risparmio in tasse per il Contribuente. PerchŠ, poi, non ampliare e migliorare nei Codici legali il ricorso alle Pene alternative, facendo operare colui che ha sbagliato a fini di interesse pubblico, ma lasciando che si mantenga a casa propria? Non dimentichiamo che anche il Carcere Š un servizio pagato da chi paga le tasse, e deve avere una Funzione Sociale al Servizio dei Cittadini, e non essere una specie di canile soggetto alla legge del pi— forte, scuola di ulteriore violenza e delinquenza, pronto a restituire in societ… uomini peggiorati, carichi di odio e risentimento. Proviamo, adesso, a rimetterere in Libert… Persone ricaricate di Fiducia e con qualche Euro in tasca?

Francesco Martin (cittadino europeo)
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 29