Obbligo vaccinale, ormai Draghi ha deciso. Super Green Pass per tutte le attività. Lockdown (di fatto) per i non vaccinati

 
Mario Draghi
Mario Draghi

 

Di Alberto Maggi

 
 
E' praticamente ufficiale. Secondo quanto Affaritaliani.it ha appreso da fonti della maggioranza, mercoledì 5 gennaio il governo Draghi deciderà di introdurre l'obbligo vaccinale per tutte le persone dai 18 anni in su. Contestualmente ci sarà anche l'estensione del Super Green Pass per lavorare. Il certificato verde sarà obbligatorio per ogni tipo di lavoro, sia nel settore pubblico sia in quello privato. "A questo punto credo che sia la decisione giusta e corretta. Il vaccino è efficace, funziona e consente anche di tenere aperte in sicurezza molte attività economiche", spiega ad Affaritaliani.it il virologo Fabrizio Pregliasco, membro del Cts della Lombardia e direttore sanitario dell'ospedale Galeazzi di Milano.

 

L'incontro tra i Club Rotary Roma Acquasanta e Roma Aniene a cui ha partecipato anche il segretario distrettuale Fabrizio Petrosino

 
 
Roma - La ruota congiunge ancora. Questa volta il simbolo rotariano ha accompagnato l’incontro dei due club romani “Aniene” e “Acquasanta” per un itinerario alle radici della rete globale del cambiamento.

Il presidente dell'Italia dei Diritti ufficializza l'iniziativa denominata "Opposizione Ombra", già sperimentata con successo in alcuni comuni e finalizzata ad accendere i riflettori mediatici del movimento sull'operato di tutte le amministrazioni locali, a prescindere dalla presenza di eletti in consiglio

Roma  - Le recenti elezioni amministrative hanno segnato un lapalissiano consolidamento del movimento Italia dei Diritti nel territorio della Città Metropolitana di Roma Capitale, in particolare nell'incantevole Valle dell'Aniene, dove, su 20 consiglieri attualmente presenti sugli scranni consiliari, ne conta 17. L'ultimo verdetto delle urne, con 6 consiglieri eletti tra Cineto Romano e Vallinfreda, rafforza anche il primato di maggiore forza politica provinciale, se si considerano i comuni sotto i 15.000 abitanti.

Clayton Norcross, il Thorne della soap americana Beautiful, è giunto nel borgo della Valle dell'Aniene a sostegno della candidatura a sindaco di Rosario Errico, accompagnato dal presidente del movimento Antonello De Pierro

 

 

Roma - Una piacevole sorpresa ha visto protagonisti i residenti di Sambuci in occasione del comizio di chiusura dell'Italia dei Diritti, in vista delle imminenti elezioni amministrative. Il celebre Thorne della soap Beautiful Clayton Norcross si è aggirato per tutto il pomeriggio per le vie cittadine. Non si è trattato di un sosia, ma proprio del popolare attore americano, in questi giorni in Italia, il quale si è recato nell'incantevole borgo della Valle dell'Aniene accompagnato dal presidente del movimento Antonello De Pierro per sostenere la candidatura a Primo Cittadino di Sambuci di Rosario Errico, scrittore, produttore e regista cinematografico, che ambisce, sotto il simbolo dell' Idd a guidare lo splendido paese.

Il presidente dell'Italia dei Diritti,superato l'appuntamento elettorale, si sofferma sulla realtà sambuciana e spiega perché la non elezione del regista Rosario Errico ha negato al paese la ribalta nazionale e una crescita economica e occupazionale senza precedenti

Roma - Calato il sipario sulle elezioni amministrative, che hanno visto il movimento politico Italia dei Diritti, guidato a livello nazionale dal noto giornalista romano Antonello De Pierro, consolidare il proprio radicamento sul territorio della Città Metropolitana di Roma Capitale con la conquista di altri 6 seggi, divisi tra i comuni di Cineto Romano e Vallinfreda, è subito tempo di tracciare i prossimi passi da compiere per dare continuità al progetto etico e legalitario partito nel 2018 da Roccagiovine, lo splendido borgo della Valle dell'Aniene dove il leader della formazione politica è capogruppo in consiglio comunale. Riunito subito il direttivo provinciale di Roma il presidente De Pierro si è confrontato con i vari componenti e in particolare con il segretario territoriale Carlo Spinelli, i vice segretari Dantina Salzano e Antonio Steggi e con Giovani Ziantoni, responsabile del Coordinamento Territoriale e Circoli per la Valle dell'Aniene, dettando la linea politica per il futuro, basata su un controllo capillare sull'operato delle amministrazioni locali.

A suonare la carica, per il movimento presieduto da Antonello De Pierro, la candidata a sindaco Samantha Innocenti e le cantanti dei Milk and Coffee Monica Persiani e Morena Rosini schierate ai primi posti in lista

Roma -  Tra i comuni in cui quest'anno, in occasione delle elezioni amministrative, il movimento Italia dei Diritti sta puntando per eleggere nuovi amministratori e continuare a diffondere il progetto etico e legalitario dettato dal suo presidente Antonello De Pierro spicca Mandela.

Go to top