Attualità e Cronaca

Su invito della presidente della Camera Laura Boldrini il presidente dell'Italia dei Diritti ha guidato una delegazione, di cui faceva parte anche il responsabile provinciale di Roma, per assistere alla relazione finale del gruppo di studio e ha annunciato l'adesione al percorso intrapreso

 

Roma - In una Sala della Regina colma al limite della capienza è stata presentata a Montecitorio la relazione finale della "Commissione Jo Cox". Un gruppo di studio sui fenomeni di odio, intolleranza, xenofobia e razzismo, voluto fortemente dalla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, che è giunto a risultati sorprendenti quanto inquietanti, accendendo i riflettori su quella che è già diventata una vera e propria emergenza da affrontare senza indugi.

Su invito della presidente della Camera Laura Boldrini il presidente dell'Italia dei Diritti ha guidato una delegazione, di cui faceva parte anche il vice responsabile per il Lazio, per assistere alla relazione finale del gruppo di studio e ha annunciato l'adesione al percorso intrapreso

 

Roma - In una Sala della Regina colma al limite della capienza è stata presentata a Montecitorio la relazione finale della "Commissione Jo Cox". Un gruppo di studio sui fenomeni di odio, intolleranza, xenofobia e razzismo, voluto fortemente dalla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, che è giunto a risultati sorprendenti quanto inquietanti, accendendo i riflettori su quella che è già diventata una vera e propria emergenza da affrontare senza indugi.

Su invito della presidente della Camera Laura Boldrini il presidente dell'Italia dei Diritti ha guidato una delegazione, di cui faceva parte anche il responsabile per il Tesseramento, per assistere alla relazione finale del gruppo di studio e ha annunciato l'adesione al percorso intrapreso

 

Roma - In una Sala della Regina colma al limite della capienza è stata presentata a Montecitorio la relazione finale della "Commissione Jo Cox". Un gruppo di studio sui fenomeni di odio, intolleranza, xenofobia e razzismo, voluto fortemente dalla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, che è giunto a risultati sorprendenti quanto inquietanti, accendendo i riflettori su quella che è già diventata una vera e propria emergenza da affrontare senza indugi.

Su invito della presidente della Camera Laura Boldrini il presidente dell'Italia dei Diritti ha guidato una delegazione, di cui faceva parte anche il vice responsabile per la Tutela dei Consumatori, per assistere alla relazione finale del gruppo di studio e ha annunciato l'adesione al percorso intrapreso

 

Roma - In una Sala della Regina colma al limite della capienza è stata presentata a Montecitorio la relazione finale della "Commissione Jo Cox". Un gruppo di studio sui fenomeni di odio, intolleranza, xenofobia e razzismo, voluto fortemente dalla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, che è giunto a risultati sorprendenti quanto inquietanti, accendendo i riflettori su quella che è già diventata una vera e propria emergenza da affrontare senza indugi.

Su invito della presidente della Camera Laura Boldrini il presidente dell'Italia dei Diritti ha guidato una delegazione, di cui faceva parte anche la responsabile per Fiumicino, per assistere alla relazione finale del gruppo di studio e ha annunciato l'adesione al percorso intrapreso

 

Roma - In una Sala della Regina colma al limite della capienza è stata presentata a Montecitorio la relazione finale della "Commissione Jo Cox". Un gruppo di studio sui fenomeni di odio, intolleranza, xenofobia e razzismo, voluto fortemente dalla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, che è giunto a risultati sorprendenti quanto inquietanti, accendendo i riflettori su quella che è già diventata una vera e propria emergenza da affrontare senza indugi.

Go to top